Una doppietta di Molinari affonda Orbetello

Vittoria importante per lo Scarlino contro l’Orbetello, squadra retrocessa dal campionato di Prima Categoria e una delle favorite per la corsa al titolo (2-1 il finale).

Notizia importante per mister Cavaglioni il rientro in campo di Molinari, con l’infermeria che pian piano si svuota. E il bomber giallorosso fa subito la differenza.

Lo Scarlino parte a ritmi alti e riesce a passare in vantaggio dopo appena 20 minuti di gioco proprio con l’appena rientrato Molinari.

L’Orbetello cerca di alzare il ritmo e impensierire lo Scarlino nella ripresa, trovando sempre i giallorossi attenti a chiudere gli spazi.

All’85’ Molinari raddoppia e realizza la sua personale doppietta, portando la propria squadra sul momentaneo 2-0.

Sul finire del match i lagunari la riaprono: al 90’ arriva il giudizio dell’arbitro, abbastanza generoso, che concede il calcio di rigore in favore dell’Orbetello, che realizza portando il match sul 2-1. I 4 minuti di recupero concessi vedono quindi gli ospiti alla ricerca del pari, ma la difesa dello Scarlino è attenta e i giallorossi portano a casa tre punti importantissimi per la classifica.

«Sono contento della prestazione dei ragazzi, considerando la stanchezza accusata dalla partita di mercoledì – commenta mister Cavaglioni – Abbiamo concluso bene questo tris di partite che sulla carta erano di più alta classifica, ma ora non dobbiamo abbassare la guardia e dobbiamo concentrarci allo stesso modo nei prossimi incontri».

«Siamo molto contenti a livello societario di quello che sta facendo la squadra, nonostante gli infortuni rilevanti di Mazzinghi, Monterisi e Parente da inizio stagione – commenta il direttore sportivo Piero Livaldi – Sono tre giocatori di cui la rosa risente dell’assenza, non potendo neanche più andare sul mercato fino a dicembre. Per ora stiamo facendo bene, lavorando con grande dedizione e professionalità. Un applauso ai ragazzi e anche al mister Cavaglioni, che questa domenica ha saputo gestire una gara non facile, per noi fondamentale dal punto di vista sia dei punti che delle motivazioni. La squadra inizia ad essere brillante e ad avere quella voglia giusta di fare bene, continuiamo su questa strada e vediamo domenica dopo domenica cosa andremo a fare».

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.